ASCOLI PICENO – A dispetto della neve e della pioggia, dal 28 febbraio avviate  le attività del progetto “Tutti al Centro!” organizzato nell’ISC “Ascoli centro – D’Azeglio”.

Le attività rientrano nel Programma Operativo Nazionale collegato ai Fondi Sociali Europei: la scuola si è aggiudicata 43 mila euro di finanziamento per dare vita ad attività extracurricolari che allunghino il tempo scuola e soprattutto diano agli alunni e alle alunne l’opportunità  di sperimentare forme originali e creative di apprendimento.

Il primo modulo, che coinvolge circa quaranta alunni, tra la primaria ( cl.terze, quarte e quinte) e  la secondaria (prime e seconde), si chiama “Password: lingua italiana”. L’utilizzo sempre più accurato ma anche creativo e innovativo della nostra lingua nazionale è la porta d’ingresso per la conoscenza e la piena cittadinanza dei giovani. Ecco perché si è pensato di partire proprio da questo modulo;  a seguire laboratori artistici, avvicinamento agli sport meno praticati, e giochi in lingua inglese con insegnanti madrelingua. Previste anche 15 ore di incontro e formazione per le famiglie.

Questo progetto europeo, che coinvolge circa 300 alunni della scuola nasce per sostenere percorsi di inclusione e di prevenzione del disagio.

“Per noi inclusione significa offrire a tutti gli alunni, dalle eccellenze a quelli più in difficoltà, spazi di scuola allargati oltre alla didattica tradizionale a cui di certo non rinunciamo” dice la Dirigente Valentina Bellini “Il filosofo Umberto Galimberti, un punto di riferimento per chiunque si occupa di  educazione, parla spesso di scuola h24, dove cioè i bambini e i ragazzi abbiano il più possibile opportunità di crescita sana. E dove, se non nella scuola, si possono creare questi spazi ricreativi e di incontro? Sono orgogliosa di poter dire, inoltre, che siamo tra le prime scuole del territorio e a livello nazionale ad aver intrapreso con successo questo importante percorso educativo”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 47 volte, 1 oggi)