COLLI DEL TRONTO – I piccoli alunni della scuola elementare di Colli del Tronto domenica 18 marzo, a partire dalle 10,30, saranno coinvolti in un laboratorio didattico nell’ambito del progetto educativo “La biodiversità del futuro”. Un’iniziativa che mette in prima linea la Cia-Confederazione agricoltori di Ascoli, in particolare l’agronomo Valeria Giobbi, e che si inserisce all’interno della 32esima edizione della “Fiera piante, fiori, vimini e bambù”.

“Riteniamo sia fondamentale coinvolgere i bambini al rispetto e alla tutela dell’ambiente – afferma Alessandra Vagnoni assessore alla Scuola del Comune di Colli del Tronto – anche attraverso laboratori didattici. E proprio per questo motivo abbiamo voluto coinvolgere la Cia provinciale nella realizzazione di percorsi educativi incentrati sui temi dell’ambiente con l’obiettivo di farli interagiri con la natura che li circonda. Sviluppando in loro l’interesse verso la biodiversità e la tutela dell’ambiente, dell’energia e del clima”.

L’agronomo Giobbi, nei giorni scorsi, ha tenuto una lezione presso le quinte classi delle Scuola primaria di Colli, dove ha spiegato ai bambini il signifato di parole come ecologia e biodiversità, toccando tematiche attuali legati ovviamente all’ambiente. In particolare è stata sottolineata l’importanza che hanno le piante, spiegando quindi il loro ciclo vitale e le api considerate organismi utili per l’ambiente.

Nella mattinata di domenica 18 marzo si concluderà quindi questo percorso educativo dove i bambini saranno impegnati in un laboratorio pratico nel corso del quale realizzeranno degli oggetto a tema che potranno poi conservare e portare a casa in ricordo di questa esperienza.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)