PORTO SAN GIORGIO – Alle prime ore del 27 marzo due attività commerciali di Porto San Giorgio hanno subito dei furti.

Una copisteria e una parrucchieria nel mirino dei ladri con la tecnica della “spaccata”. Da quantificare il bottino trafugato dai malviventi, soldi e prodotti vari. Danni alle strutture.

Le Forze dell’Ordine stanno compiendo le indagini per risalire ai responsabili e dalle prime indiscrezioni due giovani (una coppia) sono indagati poiché trovati a bordo di un’auto rubata.

AGGIORNAMENTO Una ragazza italiana di 28 anni (del Fermano) e un nordafricano (originario di Tunisi, senza fissa dimora) di 17 anni sono stati denunciati dai militari per ricettazione e furto aggravato. La coppia aveva colpito anche a Civitanova Marche in altri negozi (sempre soldi e prodotti vari trafugati) prima del doppio blitz in terra fermana. Importante la collaborazione fra i carabinieri delle due compagnie e la Polizia per trovare gli autori. Il veicolo, rubato il giorno prima nel Maceratese, è stato sequestrato per ulteriori accertamenti. Si tratta di una Micra, utilizzata come “ariete” per i colpi criminali.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 596 volte, 1 oggi)