ASCOLI PICENO – Fondamentale vittoria dell’Ascoli contro il Bari allenato dal campione del mondo Fabio Grosso, 1-0 il risultato finale grazie alla rete al 3′ di Daniele Buzzegoli, giunto alla terza rete in questo campionato; squadra di Cosmi che nel corso del primo ha sfiorato per almeno tre volte il raddoppio ed ha poi saputo soffrire nel secondo portando a casa i 3 punti che la tengono in corsa per la volata salvezza.

L’allenatore dell’Ascoli Serse Cosmi: “L’impatto con la partita è stato quello giusto, subito alti ed aggressivi. Il gol è stato preparato in settimana in virtù dei suggerimenti dei miei collaboratori che mi hanno fatto notare alcune cose su come difendeva il Bari sui calci d’angolo, giusto dare il merito a loro. Ogni partita va giocata, non ci sono partite o avversari facili. Questo gruppo, dopo la tragedia contro la Salernitana, si è ricompattato; siamo andati a Venezia perdendo subendo solo due tiri, poi abbiamo fatto 7 punti in 3 partite che danno molta sostanza. Le partite si preparano non tre giorni prima ma appena finisce quella precedente. La gente deve sapere che noi ci siamo, ci stiamo compattando, oggi abbiamo fatto un grande passo ma il viaggio è ancora lungo. Oggi è stata un’impresa fare gol subito contro una squadra come il Bari,  abbiamo sofferto ma potevamo più volte raddoppiare. La fase difensiva è stata fatta bene è mancata un po’ la ripartenza, avrei preferito avvenisse in maniera diversa ma ci sono tante attenuanti. Clemenza e D’Urso sono tornati dalla Nazionale come si torna dalla Nazionale, tornano con un’altra idea di calcio; chi va in Nazionale si mette in mostra, qui si muore in campo. Avevamo bisogno di una vittoria di prestigio, è il Bari è una squadra di prestigio che ci dà lustro.

Il mister dei pugliesi Fabio Grosso: “E’ venuto meno il risultato, abbiamo iniziato male ed abbiamo spianato la strada agli avversari. Faremo tesoro di quello che è successo per non ripeterlo più. L’Ascoli ha fatto un’ottima partenza, hanno trovato il gol all’inizio e sono riusciti a portare a casa la vittoria per loro importantissima, complimenti a loro. Non abbiamo avuto i ritmi giusti, con il passare del tempo è diventato sempre più difficile”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 466 volte, 1 oggi)