ANCONA – “In Italia stanno crescendo, più che in altri territori europei, ostilità, razzismo e xenofobia”.

E’uno dei dati che emerge dal Rapporto annuale 2017-2018 di Amnesty International, presentato a Palazzo delle Marche ad Ancona.

La ricerca interessa 159 Paesi. Per l’Italia c’è un’attenzione particolare ai problemi dell’immigrazione. Sono 119 mila i migranti che hanno raggiunto il Paese nel 2017 (181 mila nel 2016), 2.800 quelli morti in mare (4.600 nel 2016), molti salvati grazie all’intervento delle ong; 130 mila le persone che hanno chiesto asilo politico (in aumento rispetto al 2016); 16 mila i minori non accompagnati.

Secondo il presidente del Consiglio Mastrovincenzo l’incontro “si inserisce nel percorso di informazione che con il Garante stiamo portando avanti da anni, con uno sguardo soprattutto alle nuove generazioni”. Per il Garante “viviamo anni drammatici che registrano la perdita del senso di umanità”. Il vice presidente di Amnesty Italia Paolo Pignocchi ha ricordato il caso di Giulio Regeni.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 98 volte, 1 oggi)