ARQUATA DEL TRONTO – Firmato il 12 aprile in Regione tra l’assessore al Lavoro Loretta Bravi e l’azienda Unimer Spa di Arquata del Tronto l’accordo per il ricorso alla Cassa integrazione straordinaria per la riorganizzazione aziendale per la durata di 24 mesi per 22 dipendenti.

“Siamo molto soddisfatti di poter dare una buona notizia – ha commentato l’assessore Bravi – . L’impegno per questa realtà, una delle poche aziende presenti nella zona, è stato massimo da parte di tutte le parti in causa a partire dal presidente Luca Ceriscioli che ha costantemente monitorato la situazione. Abbiamo sollecitato il Ministero del Lavoro trovando risposta alle difficoltà di questo territorio martoriato dal sisma ed abbiamo convenuto sulla necessità di attivare un ammortizzatore sociale in grado di salvaguardare i lavoratori. Come Regione non abbasseremo certo la guardia: è nostra ferma intenzione continuare a proporre misure di politica attiva a sostegno dell’occupazione nelle zone del terremoto e nel resto delle Marche”.

La CIGS consentirà alla Unimer Spa, che produce fertilizzanti organo minerali ad uso agricolo, di mantenere il sito produttivo attraverso la ricostruzione dello stabilimento danneggiato dal sisma ed il ripristino dei macchinari per una ripresa dell’attività produttiva a regime con la totalità dei lavoratori nel settembre 2019.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte)