ASCOLI PICENO – Dopo la bella vittoria di Cremona, l’Ascoli tornerà a prepararsi per il prossimo match contro il Perugia. La ripresa della preparazione è fissata per lunedì alle ore 12 al Picchio Village per il pranzo. A seguire la squadra scenderà in campo alle 15 per la seduta di allenamento a porte chiuse.

Da valutare le condizioni di Mengoni, Bianchi, Pinto, Martinho e D’Urso. Annullata per quest’ultimo la convocazione in Nazionale Under 20. Il prossimo impegno di campionato è in programma sabato prossimo al Del Duca col Perugia. Il 1° maggio l’Ascoli sarà a Chiavari per lo scontro diretto con la Virtus Entella

Il Man of the match di Sky, Gaetano Monachello, autore di una doppietta che fa salire a 7 gol il suo bottino personale. 6 dei 7 gol li ha realizzati da gennaio con la maglia bianconera: “E’ un buon bottino per me, ma la cosa più importante è la salvezza dell’Ascoli, la strada è ancora lunga, ma fortunatamente abbiamo degli scontri diretti e quindi dipenderà da noi. ”

“Il rigore? Hho visto i penalty subiti dal portiere della Cremonese e in quale lato in genere si butta, è andata bene. A dirla tutta all’inizio la gara non si era messa bene, ma poi siamo stati bravi a ribaltarla. Faccio i complimenti alla squadra e a Nacho Varela, che mi dà una grandissima mano e  mi ha permesso di segnare, ci intendiamo al volo, ha corso tantissimo e speravo facesse gol anche lui. In settimana abbiamo lavorato tantissimo dal punto di vista fisico, sulle ripartenze e sulla brillantezza.”

“Faccio anche i complimenti a Florio, che finora ha giocato pochissimo, ma appena è stato chiamato in causa si è procurato un rigore di esperienza. Come lui ci sono altri ragazzi in panchina che sono poco utilizzati, ma che si faranno trovare altrettanto pronti. Per questo è stata la vittoria del gruppo. Il prossimo match col Perugia sarà difficilissimo perché è una squadra che lotta nella parte alta della classifica, poi il Mister è perugino e ha fatto la storia del Perugia, sarà un  ulteriore stimolo”.

Filippo Florio, schierato allo Zini dal 1′ al posto di Mogos, ha giocato un’ottima partita: “E’ stata la vittoria del gruppo, un risultato di squadra, abbiamo ottenuto tre punti fondamentali, quando sono stato toccato sono caduto a terra, il rigore c’era tutto. Sabato avremo di fronte il Perugia e poi quattro scontri diretti, quindi non dobbiamo abbassare la guardia. Negli spogliatoi eravamo tutti d’accordo nel dire che nelle ultime sette partite abbiamo ottenuto quattro vittorie e un pareggio, un ruolino di marcia non da squadra che deve salvarsi. Monachello? Il suo arrivo a gennaio è stato per noi fondamentale, i tanti infortuni ci hanno condizionato soprattutto davanti tanto che i gol realizzati fino  a quel momento erano stati messi a segno da quasi tutti i giocatori della rosa. Monachello con noi ha già realizzato sei gol importanti”.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 101 volte, 1 oggi)