ASCOLI PICENO – Il comune di Ascoli Piceno ha pubblicato oggi, 24 aprile, un’ordinanza che ha lo scopo di introdurre sperimentalmente alcune modifiche che riguardano la sosta all’interno del centro storico, in particolar modo lungo la direttrice via Dino Angelini, via 20 settembre, corso Trento e Trieste.

“Questa ordinanza– spiega il sindaco di Ascoli Guido Castelli- nasce dalle riflessioni che l’amministrazione comunale e i commercianti hanno svolto nello scorso marzo in occasione del consiglio comunale aperto sul commercio del centro storico. Fra i vari impegni assunti c’era anche quello di introdurre circa 15 posti auto a disco orario così da consentire lungo la tale direttrice la possibilità di una sosta breve”.

Con questa ordinanza l’amministrazione comunale introduce lungo quell’asse viario circa 15 posti che funzioneranno così: disco orario massimo della sosta un’ora, tra le 9 e le 19. Dopo le 19 i medesimi posti torneranno ad essere destinati ai residenti. In sostanza durante l’arco della giornata i posti individuati nell’ordinanza potranno sostare liberamente e gratuitamente per un massimo di un’ora, dopo le 19 saranno poi adibiti a sosta per i residenti esattamente come adesso.

“Questa è stata un’iniziativa che abbiamo intrdotto a livello sperimentale– aggiunge Castelli- Non non vi è nulla di immutabile in questa decisione, se la dobbiamo modificare o migliorare lo faremo. Abbiamo colto questa occasione anche per sistematizzare altri aspetti che riguardavano in particolare le aree adibite al carico e allo scarico e la previsione di alcuni massimali di orario sempre per il carico e scarico”.

Sono stati inoltre traslati alcuni posti per motorini da via Dino Angelini in via San Giuliano proprio per consentire anche in via Dino Angelini alcuni posti a disco orario.

“L’amministrazione ha dato seguito a quello che si era impegnata a fare– dice ancora Castelli-. Lo scopo di questa sperimentazione è capire se vi saranno degli effetti benefici dalla previsione, proprio nel cuore della città, di alcuni posti gratuiti ma che potranno essere oggetto di sosta solo per un massimo di un’ora, salvo poi chiaramente restituire ai residenti che vi abitano la possibilità di sostarci in via esclusiva dopo le 19″.

Fatta quest’ordinanza sarà poi la volta dell’apposizione della cartellonistica che determinerà la materiale attivazione di quanto deciso dall’ordinanza.

“L’apposizione delle indicazioni segnaletiche– conclude il primo cittadino- consentirà per la primavera-estate la possibilità di verificare gli esiti di questa sperimentazione che ha lo scopo di accogliere i suggerimenti arrivati dai commercianti rispetto a quelle che possono essere criticità superabili e utili per rilanciare il centro storico ed il commercio”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)