ROTELLA -In un mondo che va sempre più veloce e sempre più connesso, le strade e la viabilità sono assolutamente necessarie e fondamentali per lo sviluppo economico e sociale del territorio.

Ma altrettanto importanti anzi indispensabili sono le infrastrutture informatiche che consentono di spostare informazioni, dialogare, lavorare e altro. In ogni parte della terra con un semplice click. Anche in questo, le aree interne sono fortemente penalizzate.

Per ridurre il gap, la Regione Marche ha promosso e finanziato la Banda Ultra Larga con il progetto denominato ‘Agenda Digitale’ . Il progetto sarà avviato nei prossimi giorni, in cinque comuni delle Marche. Sarà collegata con fibra ottica o con antenne via etere, tutta la popolazione. Si garantisce una velocità di navigazione di 100 mb/s su 80% delle forniture e 30 mb/s sul restante 20%.

“Rotella è tra i primi cinque comuni marchigiani che usufruiranno del servizio – afferma il sindaco Giovanni Borraccini – Già consegnato e visionato il progetto, che appare ben articolato e preciso. Saranno cablate anche le frazioni e le aree industriali.
Anche questo è un risultato di grande rilievo, che va a colmare un gap tecnologico insostenibile”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte, 1 oggi)