ASCOLI PICENO – L’amministrazione provinciale ha disposto, con propria ordinanza ed a partire da oggi, 26 aprile, la riapertura al traffico leggero, ossia ai veicoli con massa complessiva non superiore alle 3,5 tonnellate, della S.P. n.129 nel tratto compreso tra il km 4+800 e il km 1+500 (svincolo SS 685 Uscita Pescara del Tronto – incrocio S.P. n. 64). Da evidenziare che la circolazione è permessa, con la massima attenzione e cautela ed a sensi unici alternati regolati con impianti semaforici, nelle seguenti fasce orarie: dalle ore 6 alle ore 8 e dalle 17.30 alle 19.30 nei giorni feriali e dalle ore 8 alle ore 11.30 e dalle 16.30 alle 19.30 nei giorni festivi.

Analogamente lo stesso provvedimento consente, in via eccezionale nelle medesime fasce orarie e sempre a sensi unici alternati regolati mediante semafori, il transito ai mezzi con massa complessiva non superiore alle 3,5 tonnellate nel tratto di S.P. n. 64 compreso tra il km.4 + 800 e il km. 0 + 000 (svincolo SS 685 uscita Forca Canapine – incrocio S.P. n. 129 bivio Tufo).

“Grazie alle numerose opere di messa in sicurezza, alcune definitive e altre provvisionali, portate a compimento in queste settimane nell’ambito degli interventi di ripristino del primo e secondo stralcio del piano individuato dall’Amministrazione Provinciale con soggetto attuatore Anas – evidenzia il Presidente Paolo D’Erasmo – è stato realizzato un bypass funzionale alla mobilità verso l’Umbria. La riapertura delle due strade provinciali consente infatti di raggiunge la S.S. 685 “Delle Tre Valli Umbre” nel tratto marchigiano. Un segnale atteso ed importante che verrà rafforzato con la prossima apertura di nuovi cantieri su quelle arterie e l’avvio delle procedure di appalto per risolvere altri dissesti e criticità provocate dal sisma. Ringrazio il Prefetto dott.ssa Stentella per il suo impegno e determinazione, l’Anas, la Regione Marche, il Comune di Arquata, i tecnici della Provincia e tutte le istituzioni in primis i Vigili del Fuoco, le Forze dell’Ordine e le Forze Armate, che stanno operando con grande sinergia e collaborazione nella complessa fase della ricostruzione”.  

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 158 volte, 1 oggi)