ARQUATA DEL TRONTO – Una statua della Madonna di Lourdes è il dono che l’Unitalsi lombarda ha fatto all’Unitalsi marchigiana, in sostituzione di quella di Arquata del Tronto, distrutta dal terremoto del 24 agosto 2016.

A Milano la consegna del simulacro mariano, benedetto dal vescovo Roberto Busti, e affidato al presidente della sezione marchigiana Giuseppe Pierantozzi dal suo omologo lombardo Vittore De Carli. La statua sarà al centro di una ‘Peregrinatio Mariae’ per le Marche nel 160/o delle apparizioni di Lourdes, che avrà come tappa finale la sede Unitalsi di Arquata del Tronto.

“Questa statua che torna dopo i disastri del sisma – spiega Pierantozzi – è un segno di speranza per tutti coloro che hanno subito gli effetti devastanti del sisma. Il legame con l’Unitalsi lombarda non si è mai interrotto, non solo con iniziative benefiche, ma anche con la presenza di tanti volontari lombardi giunti nelle Marche per sostenere la popolazione, soprattutto quella fragile”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte, 1 oggi)