ASCOLI PICENO – Al termine del match tra Ascoli e Perugia, pareggio importante ma il Picchio avrebbe potuto ottenere i 3 punti, la situazione in coda è ancora molto ingarbugliata e i bianconeri torneranno in campo subito martedì primo maggio a Chiavari contro l’Entella diretta concorrente per la salvezza.

 

Mister Breda, tecnico del Perugia: “Non siamo partiti male, buoni i primi 20 minuti, poi ci siamo abbassati e l’Ascoli ha mosso bene la palla. Nel secondo tempo potevamo chiudere il match e abbiamo regalato due gol. Abbiamo sfruttato male le occasioni, c’è rammarico. La sconfitta con la Ternana ci ha pesato. Siamo tutti là, fino all’ultima giornata sarà una bagarre e ci dobbiamo assicurare i playoff”.

Mister Cosmi, tecnico del Picchio: “Perchè ho messo De Feo nel finale dopo tanto tempo? Un giocatore che si allena sempre e che sta facendo bene in allenamento. Florio oggi ha corso troppo e secondo me ha sprecato troppo energie. Mengoni aveva un problema al flessore e non l’ho rischiato. Un pareggio vitale per noi, un mese fa col Perugia avremmo perso e andare sotto contro una squadra vera è difficile, loro hanno facilità nell’andare in gol e il fatto di aver subito un gol immeritatamente ci ha dato la carica, invece nel secondo tempo eravamo meno carichi, oggi di più non potevamo fare. Nel primo tempo abbiamo corso troppo. I risultati? Mi sembrano scontati, non dobbiamo cambiare umore. Ora abbiamo subito una partita delicata e non capisco come si possano mettere delle gare così importanti vicine tra loro”.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 442 volte, 1 oggi)