ASCOLI PICENO – Terzo pareggio consecutivo per l’Ascoli targato Cosmi, finisce 1 – 1 la sfida salvezza contro l’Avellino, succede tutto nel primo tempo: alla rete di Castaldo al 32′ risponde Pinto al 43′.

L’allenatore dell’Ascoli Serse Cosmi: “Mi aspettavo di più nel primo tempo, abbiamo affrontato una squadra che aveva più gamba di noi, nello spazio loro sono molto pericolosi e rincorrere gli avversari in questo periodo non è il massimo. Nel secondo tempo ci hanno lasciato la metà campo ma eravamo stanchi, non abbiamo rischiato nulla ma non siamo stati pericolosi. Se a questo punto siamo in questa situazione un motivo ci sarà, non siamo calati siamo questi, che non vuol dire essere scarsi. Sinceramente recrimino di più per Chiavari, oggi quando potevamo essere maggiormente pericolosi non eravamo lucidi”.

“i giocatori hanno dato tutto quello che potevano dare. Pinto? Ha preso una botta sul ginocchio infortunato e abbiamo preferito farlo uscire per precauzione. Mignanelli? Quando sono arrivato tutti lo rimpiangevano, non ha ritrovato la condizione ed ha avuto più problemi del previsto. Il loro gol? Noi abbiamo fatto degli errori ma è stato bravo Castaldo. Padella squalificato? Abbiamo De Santis che ha fatto bene in passato. Le nostre mezzali, Kanoute ed Addae, hanno caratteristiche diverse dal fare gli uno due, Buzzegoli? Non è il suo momento migliore del campionato ma è uno dei pochi giocatori decisivi che abbiamo, ha corso di più lui a 36 anni che Kanoute a 20″.

Il mister degli irpini Claudio Foscarini: “Questo pareggio ci accontenta a  metà, eravamo venuti ad Ascoli per vincere come loro. Un’ingenuità sul fallo laterale ci ha compromesso un po’ la partita, andare negli spogliatoi sullo 0-1 avrebbe messo in difficoltà l’Ascoli. Nel secondo tempo c’è stato un calo perché avevamo diversi giocatori al rientro, gli ultimi dieci minuti ci siamo accontentati ed abbiamo tirato i remi in barca. Ho visto due squadre che per sessanta minuti che hanno cercato di superarsi, ci sono state difficoltà da ambo le parti in zona rifinitura. Abbiamo due partite sia noi che l’Ascoli, credo che con sei punti si guadagni la salvezza diretta”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 202 volte, 1 oggi)