ASCOLI PICENO – Finisce 1 – 1 la sfida salvezza al “Del Duca” tra Ascoli ed Avelino, irpini in vantaggio al 32′ con Castaldo, pareggio bianconero al 43′ con Pinto.

Uno dei protagonisti della gara Michael Agazzi: “Abbiamo dato tutto, sicuramente non abbiamo uno strapotere fisico e tecnico per surclassare l’avversario ma abbiamo cuore e lo mettiamo in campo. Abbiamo dato il massimo ma non siamo riusciti a segnare, non creiamo tante palle gol, è evidente. Paura di perdere? Conosciamo i nostri limiti, lavoriamo ogni giorno per risolverli, alla fine della partita negli spogliatoi non riuscivamo neanche a parlare fra di noi”.

“Il gol? Devo rivederlo, avevamo provato in settimana situazioni del genere quindi la rosicata è doppia, dobbiamo lavorare di più per risolvere il problema. Playout con l’Avellino? Io penso solo al Pescara, allenarsi bene significa fare una grande partita. La salvezza? Ci credo cento volte di più, siamo vivissimi e ci siamo. Con l’Entella avremmo potuto osare un po’ di più ma non lo abbiamo fatto, eravamo comunque stremati a fine partita”

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 167 volte, 1 oggi)