ASCOLI PICENO – Presentata oggi ad Ancona la programmazione della rete lirica delle Marche per la prossima stagione.

Ad Ascoli ben tre titoli con “Il Trovatore” di Verdi (6 ottobre 2018), “Cosi Fan tutte” di Mozart (primo dicembre 2018) e “Falstaff” di Verdi (16 febbraio 2019).

Tornano sulla scena, tra i molti artisti di fama internazionale, anche due grandi “voci” della nostra terra come Andrea Concetti e Alessandro Spina.

Il sindaco Guido Castelli ha affermato: “Crediamo nella cultura ed in particolare nella Lirica che è parte integrante del patrimonio identitario della nostra Nazione. Grazie alla Fondazione Rete Lirica delle Marche (promossa dal Comune di Ascoli con quello di Fano e di Fermo) e in virtù della collaborazione con lo Sferisterio di Macerata e Il Rossini Opera Festival di Pesaro abbiamo realizzato un piccolo miracolo: aumentare la qualità e diminuire i costi”.

“Non è stato facile ma era necessario – conclude il primo cittadino – Per noi rappresenta un investimento in bellezza e in armonia che destiniamo principalmente ai giovani. Ogni recita sarà preceduta da un’anteprima riservata ai ragazzi delle scuole: il futuro si costruisce (anche) così. La cultura è un antidoto alla volgarità dei nostri giorni”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 120 volte, 5 oggi)