ASCOLI PICENO – L’Organo di indirizzo ha approvato il Bilancio 2017 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, disponibile sul sito internet fondazionecarisap.it. Il documento, con il quale la Fondazione rende il conto alla comunità degli obiettivi, delle scelte strategiche, delle iniziative intraprese, dei risultati raggiunti e non raggiunti, e degli obiettivi di miglioramento che l’ente intende perseguire, è la fotografia di un anno molto intenso, che ha visto la Fondazione in prima linea su più fronti.

Il dato che emerge in maggior rilievo è senz’altro relativo alle erogazioni deliberate in corso di esercizio, che registrano un aumento del 52% rispetto all’anno precedente, attestandosi come valore assoluto al di sopra della soglia dei 5 milioni di euro.

“Abbiamo messo in campo uno sforzo straordinario – ha commentato il Presidente Galeati – per mantenere la coesione sociale, aggredire le conseguenze del terremoto e, soprattutto, dare alla nostra comunità, che non ha mai smesso di camminare, lo slancio per iniziare a correre insieme. Tutto questo è stato possibile anche grazie ai ricavi, che hanno superato i 10 milioni di euro con una crescita del 60% rispetto allo scorso anno”.

Nel corso del 2017 la Fondazione ha avviato, in partnership con organizzazioni non profit ed il coinvolgimento degli enti pubblici territoriali, 53 interventi in ambito sociale per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani, il potenziamento dell’innovazione didattica a beneficio degli studenti, il supporto alle famiglie fragili, il sostegno alle categorie sociali deboli con interventi mirati ad accrescere la qualità della vita, l’accoglienza ai minori. Sempre in ambito sociale, il 2017 ha visto l’inaugurazione e apertura al pubblico, ad Ascoli Piceno, della Bottega del Terzo Settore, che ha iniziato a proporsi come un luogo aperto alla comunità dove le persone, soprattutto i giovani,si danno appuntamento ogni giorno per studiare, incontrarsi, approfondire, lavorare insieme, organizzare eventi, presentazioni, corsi di formazione, condividendo idee e percorsi. Nei primi due mesi di apertura la Bottega aveva già registrato oltre 1.500 ingressi e 15 eventi pubblici.

Nel settore arte, attività e beni culturali, oltre al sostegno all’Istituto superiore Cecco D’Ascoli, sono stati realizzati convegni, festival musicali, manifestazioni artistiche, ed è stato assicurato il supporto a 59 iniziative di diversa entità diffuse nel territorio di riferimento.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 66 volte, 1 oggi)