MACERATA – Trentaquattro foto che raccontano l’immane lavoro di recupero dei beni artistici feriti dal terremoto del Centro Italia sono raccolte ed esposte fino al 20 luglio in una mostra al polo didattico Bertelli dell’Università di Macerata, intitolata ‘Oltre il sisma. La carovana dell’arte salvata’.

Scelti in otto mesi di lavoro tra oltre 17 mila scatti realizzati da Luca Marcantonelli e Lucia Paciaroni, i documenti testimoniano le diverse fasi d’interventi per la sicurezza e il salvataggio dei beni messi in atto dai volontari del Gruppo Protezione civile Beni culturali Legambiente Marche, con le direttive della task force del Mibact, in collaborazione con i vigili del fuoco e il Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio culturale. Ma nelle foto non c’è solo questo, perché attraverso gli sguardi dei due autori emerge il forte legame tra monumenti, quadri, statue, oggetti di culto e popolazione, che va oltre il dato estetico e contribuisce delineare identità, storia e tradizioni di un’intera comunità.

A testimonianza di questo c’è tutta l’opera dei volontari, tra cui quelli di Legambiente hanno effettuato oltre 3.600 ore di servizio, realizzando 88 interventi e recuperando 3.771 beni culturali.

“Vogliamo portare questa mostra in tutta la regione – ha dichiarato la presidente di Legambiente Marche Francesca Pulcini – per mostrare la bellezza di questa comunità ed il suo diritto ad essere sostenuta nella realizzazione dei suoi progetti”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)