ASCOLI PICENO – Una gara di boccetta su strada tra oltre trenta squadre di rilievo europeo per testimoniare la vicinanza ai terremotati delle Marche.

Ecco l’intento dell’Europe Game Road Bowling, il Campionato Europeo tra squadre rappresentative l’eccellenza agonistica di Germania, Olanda, Irlanda e Italia che questo fine settimana approda nelle Marche. Un progetto che inizia con una serie di visite generali sui luoghi del sisma che culmina domenica 20 maggio dalle 8,30 con la gara a Serravalle di Chienti. Ma prima, sabato 19 maggio, la delegazione di atleti, tecnici, accompagnatori e pubblico visiterà il territorio insieme alle autorità locali a partire da Muccia, poi Castelsantangelo sul Nera, Ussita, Visso, e alle 13 la cerimonia di apertura dei giochi a Pieve Torina. Circa mille persone conosceranno la realtà ferita dal terremoto e la sua capacità di ripresa, l’accoglienza e le peculiarità di una regione ricca d’arte e cultura, assisteranno allo spettacolo degli alfieri e musici della Cavalcata dell’Assunta di Fermo e degusteranno l’enogastronomia locale.

L’evento verrà presentato con una conferenza venerdì 18 maggio alle 14 al padiglione arrivi (piano terra) dell’aeroporto di Falconara, non appena gli atleti saranno atterrati dai rispettivi luoghi di provenienza e verranno accolti dall’assessore regionale Angelo Sciapichetti. Il progetto è stato ideato e realizzato dall’ABIS (Associazione Boccia alla Lunga Italiana Sportiva), con l’adesione dell’IBA (International Bowlplaying Association), FIG e ST (Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali) in collaborazione con Regione Marche, Coldiretti, Comitato Serravalle di Chienti e dei Comuni del circondario.

In occasione del 150° dalla morte di Gioachino Rossini la gara è stata dedicata al musicista più amato in Italia e nel mondo, la sua immagine sarà impressa nelle medaglie da collezione riservate a tutti gli atleti partecipanti e nelle opere in ceramica donate alle squadre vincitrici.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 50 volte, 1 oggi)