ROMA – “In un Paese come l’Italia dove l`85 per cento dei trasporti commerciali avviene per strada l’aumento dei prezzi dei carburanti ha un effetto valanga sulla spesa con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli di produzione, trasformazione e conservazione”.

E’ quanto afferma la Coldiretti sul caro benzina a 1,6 euro al litro per effetti del costo del petrolio. “L’aumento è destinato a contagiare l’intera economia perché se salgono i prezzi del carburante si riduce – sottolinea la Coldiretti – il potere di acquisto degli italiani che hanno meno risorse da destinare ai consumi mentre aumentano i costi per le imprese”,

“A subire gli effetti dei prezzi dei carburanti – conclude la Coldiretti – è anche l’intero sistema agroalimentare dove si stima che un pasto percorra in media quasi 2mila chilometri prima di giungere sulle tavole”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 143 volte, 1 oggi)