ANCONA – Su iniziativa dell’assessore all’Ambiente e Trasporti, Angelo Sciapichetti, la Giunta regionale ha approvato la proposta di Piano per lo sviluppo della mobilità elettrica nelle Marche, che dovrà essere definitivamente approvato dal Consiglio regionale.

“Si tratta di un atto di programmazione – sottolinea Sciapichetti – diretto a promuovere la mobilità sostenibile basata sull’energia elettrica. La proposta di Piano prevede anche un programma di investimenti da dedicare all’infrastrutturazione del territorio regionale e da implementare nell’arco di 3 anni. Con i nostri Fondi europei di sviluppo regionale abbiamo a disposizione per questa finalità circa 800mila euro per l’acquisto di colonnine di ricarica per veicoli pubblici e privati. A queste risorse si aggiungono altri canali finanziari. In particolare, con oltre 240mila euro messi a disposizione dal Ministero per le infrastrutture e trasporti, è previsto il finanziamento della Rete di ricarica per i capoluoghi e i principali comuni costieri marchigiani – afferma l’assessore regionale – Il Comune di Ancona, quale capofila, ha avviato la gara per l’acquisto di circa 24 colonnine per tutti gli 8 comuni partecipanti al primo progetto pilota. Altri 600mila euro da destinare su questo versante saranno a breve attribuiti alle Marche, non appena il Cipe procederà all’autorizzazione. La proposta che abbiamo approvato ha superato l’esame di valutazione ambientale strategica ed è coerente con le finalità del Piano energetico ambientale regionale, che individua nella mobilità elettrica una delle modalità di riduzione delle emissioni inquinanti e di transizione a un’economia più sostenibile”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)