CHIAVARI (GENOVA)- Termina a reti inviolate il match di andata tra Entella ed Ascoli. Espulsi i due tecnici Cosmi e Volpe. Primo tempo a marca Entella e poi Ascoli che piano piano viene fuori e si fa vedere in avanti. Ben 504 i supporters bianconeri a seguito.

Cosmi, tecnico dell’Ascoli ai microfoni di Sky: “Non è successo nulla siamo stati espulsi per un pò di concitazione ma poi eravamo già tranquilli poco dopo. Risultato che lascia esattamente le cose come stanno perchè non è il risultato che può farti stare tranquillo sappiamo tutti il risultato che ci vuole ma non giochiamo per pareggiare. Oggi i miei hanno giocato con cuore e generosità, abbiamo tante assenze nello stesso reparto, abbiamo giocato con tanti giovani che hanno dimostrato personalità. Kanoute è un talento nella maniera di giocare, e di calciare il pallone, ha fisicità e in alcuni frangenti di questa stagione ha cambiato le cose in positivo deve trovare costanza ed equilibrio ma deve capire la cultura del calcio e del giocare per un risultato.”

Mister Volpe, Entella: “Abbiamo iniziato contratti ma quando la posta in palio è così alta è normale. Con l’ingresso di De Luca abbiamo avuto più coraggio non pensavamo certo di chiudere la pratica all’andata. Ci sono ancora 90 minuti e daremo il tutto per tutto per cercare di vincere.”

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)