ASCOLI PICENO – Sono l’Adriatico-Cornacchia e il Comunale di Chiavari i terreni di gioco migliori della Serie B ConTe.it, rispettivamente nelle categorie naturali/misti e sintetici. Ad aggiudicarsi l’edizione 2017/18, la terza del premio creato dalla Lega B per premiare le società più virtuose nella gestione del manto erboso, sono dunque Pescara e Virtus Entella, che hanno garantito la miglior condizione del terreno di gioco, sia dal punto di vista estetico che della praticabilità e della performance, durante tutto l’arco della stagione.

Il terreno di gioco del “Cino e Lillo Del Duca” è al settimo posto della categoria “Campi in erba naturale/misti” col punteggio di 3.75 preceduto da Pescara appunto, Cittadella, Salernitana, Palermo, Frosinone e Carpi.

Il premio, istituito dalla stagione 2015/16, è nato per sensibilizzare le società a comportamenti virtuosi, con lo scopo di avere campi adeguati in ogni situazione, stagione, evento e condizione. Tutti i soggetti coinvolti (capitani, allenatori, produttori televisivi e l’agronomo della Lega) esprimono al termine di ogni gara di campionato (fino alla 40^) il proprio giudizio di merito che consente di stilare, a fine stagione, due classifiche distinte, una per i campi naturali ed una per quelli artificiali.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)