ASCOLI PICENO – Alla presenza del procuratore generale delle Marche Sergio Sottani, ha avuto luogo questa mattina, 30 maggio, la cerimonia di immissione nelle sue funzioni del nuovo procuratore capo della Repubblica di Ascoli Piceno Umberto Gioele Monti.

Era presente, tra gli altri, anche il presidente del tribunale di Ascoli Luigi Cirillo che ha definito quella di Monti “la migliore scelta possibile per l’ufficio che andrà a ricoprire e che conosce perfettamente visto che da anni opera presso la Procura ascolana e conosce perfettamente il territorio di cui è originario”.

Sottani ha sottolineato “il proficuo dialogo attraverso il quale operano le varie componenti del sistema giustizia delle Marche, quella inquirente, quella giudicante e quella degli avvocati”.

“Il mio ufficio sarà “funzionale al ‘signor nessuno’, a chi non ha voce ma chiede giustizia. Le regole – ha aggiunto Monti – vanno applicate in maniera uguale per tutti, con l’obiettivo di mantenere sempre lo stesso entusiasmo, la stessa umiltà e lo stesso orgoglio di sempre”


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)