ASCOLI PICENO – Francesco Bellini avrebbe venduto l’Ascoli picchio ad Alex Oliva. Le trattative sarebbero state avviate qualche tempo e sarebbero concluse in caso di salvezza. Bellini dopo la salvezza aveva dichiarato di non avere certezze sul futuro e che avrebbe cercato un buon acquirente.

Anche in un video condiviso sui social e sul gruppo “Tifi Ascoli se..” il patron ha dichiarato di lasciare l’Ascoli con frecciatine al sindaco Guido Castelli sulle cose fatte e non fatte (caso Del Duca su tutti)

Secondo quanto riportato da tuttoB “Nelle prossime ore, infatti, potrebbe concretizzarsi la cessione al gruppo svizzero ‘Re Outside0 rappresentato da Alex Oliva, già vicepresidente e sponsor del Miami United. Oliva è già noto al mondo del calcio per essere intermediario di diverse trattative internazionali, collegato anche ad un importante gruppo chimico-farmaceutico appartenente alla moglie. Stando ad alcune indiscrezioni, infatti, le prime trattative con l’attuale proprietà dell’Ascoli sarebbero state avviate già da diverse settimane con un accordo di massima che sarebbe andato in porto proprio in caso di permanenza nella serie cadetta della squadra”.

Chi è Alex Oliva? Imprenditore milanese, residente in Ticino, opera in ambito immobiliare, in passato è stato intermediario di alcune importanti operazioni finanziarie. Fa parte del consiglio di Amministrazione del F.C. Chiasso e la moglie, di origine venezuelana, possiede un gruppo chimico- farmaceutico. Inoltre è Vice presidente del Miami United F.C. che gioca nella Serie B statunitense. Nel 2016 ha curato l’ingaggio dell’ex Inter Adriano.

I tifosi sul Web si scatenano e chiedono chiarezza, sulle scelte passate e sulle future. Chiedono garanzie e soprattutto coerenza nelle scelte societarie fatte negli anni di rinnovi ed esclusioni incoerenti.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.931 volte, 1 oggi)