ASCOLI PICENO – Domenica 10 giugno il Festival dell’Appennino 2018 si sposta a Castel di Croce, nel comune di Rotella per un nuovo appuntamento alla scoperta del territorio. Dopo il grande successo dello scorso weekend, la kermesse propone una nuova tappa intitolata “Il contadino, il monaco e il cavaliere”, una passeggiata naturalistica nel borgo in occasione della Fiera di San Severino.

Torna anche il magico laboratorio alchemico curato dall’Ecomuseo Monte dell’Ascensione dedicato a “La cucina dell’alchimista: triturazione torrefazione infusione” che ha già incantato moltissimi curiosi e appassionati nei precedenti eventi. Il pranzo sarà curato dall’associazione “La Gramigna” e subito dopo spazio al concerto de “I lupi della Majella”, gruppo di musica tradizionale abruzzese che allieterà tutti i presenti con balli, suoni e canti tipici.

Il Festival dell’Appennino 2018, “Walking to the culture” è un progetto realizzato insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno nell’ambito delle misure di contrasto alle conseguenze del sisma, che quest’anno si apre a una innovativa promozione turistica del territorio fatta di escursioni, spettacoli, musica, performance teatrali nei borghi montani realizzate dai giovani anche in lingua inglese, laboratori alchemici.

Il programma:

Passeggiata a Castel di Croce in occasione della fiera di San Severino

Ore: 09.45 Ritrovo a Castel di Croce (segui le frecce del Festival)

Ore: 10 Partenza per la passeggiata

Ore: 12.15 Laboratorio a cura dell’Ecomuseo Monte dell’Ascensione “La cucina dell’alchimista: triturazione torrefazione infusione”

Ore: 13 Punto ristoro a cura dell’associazione “La Gramigna”

Ore: 14.15 Concerto “I lupi della Majella” suoni, canti e balli della terra abruzzese


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 186 volte)