ASCOLI PICENO – “Il Sindaco Guido Castelli ha palesi responsabilità sulla questione stadio, la finisca di cavalcare e strumentalizzare il dibattito che c’è in corso sull’Ascoli Picchio per distrarre l’attenzione dai milioni di euro di soldi pubblici spesi accendendo mutui con le banche per aver completamente sbagliato l’approccio sullo stadio. Sarebbe più giusto tacere, al posto suo”.

Così si apre la nota del Movimento 5 Stelle Ascoli che interviene duramente sulla questione Del Duca che ha visto negli ultimi giorni un aspro confronto fra la società bianconera e il primo cittadino del capoluogo.

Il Movimento 5 Stelle ascolano afferma: “Probabilmente si arriverà, con le riserve fatte dalla ditta, a quasi 5 milioni di nostri soldi spesi per una tribuna, poiché dopo tre anni ancora questa non è pronta e la cifra che era stata inizialmente prevista è quasi raddoppiata – si legge in una loro nota – Il Sindaco e la sua maggioranza dovrebbero dimettersi ammettendo le responsabilità politiche e le palesi incapacità programmatiche e gestionali dimostrate su questa e su tante altre questioni. Siamo stufi della strumentalizzazione del popolo ascolano, dell’Ascoli e dei tifosi per spostare l’attenzione dai loro fallimenti”.

Il Movimento 5 Stelle ascolano pone al sindaco alcune questioni: “Perché non ha valutato l’ipotesi di uno stadio ex-novo? Perché non ha considerato più possibilità, tra cui anche quella di uno stadio di proprietà dell’Ascoli Picchio, così da rafforzare, in prospettiva, la società che gestisce la squadra e di conseguenza un nome che è importante per tutta la nostra Città, non solo per i tifosi? Perché i costi ed i tempi per la tribuna sono raddoppiati? I soldi per il subentro nel contratto di locazione della curva “mobile” perché non li sborsa di tasca sua visto che sono una conseguenza dei ritardi dei lavori? Chi pagherà penalmente, civilmente e politicamente per i danni arrecati alla Città ed ai tifosi ascolani?”.

“Castelli, così facendo, non rappresenta i cittadini di Ascoli. Dimostri per una volta rispetto per la Città e per i contribuenti che dovranno pagare, per i prossimi anni, anche i quasi 5 milioni di euro di debito generati dalla sua errata politica per la realizzazione di una semplice tribuna, che risolverà solo una delle tante problematiche di sicurezza di uno stadio che andava riprogettato e fatto ex novo” concludono dal Movimento 5 Stelle di Ascoli.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 231 volte, 1 oggi)