COMUNANZA – “Territorio compatto per scongiurare il rischio esuberi alla Whirlpool di Comunanza il 6 luglio al tavolo del Mise”.

Lo afferma il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli che insieme all’assessore regionale al Bilancio, Fabrizio Cesetti ha incontrato nel pomeriggio del 27 giugno i sindaci del territorio piceno e fermano per fare il punto sullo stabilimento al fine di scongiurare il rischio esuberi prospettato nel piano industriale dell’azienda.

I sindaci in maniera compatta, fa sapere la Regione, hanno condiviso la linea d’azione evidenziata dal presidente per rilanciare il sito.

“Grazie ai sindaci che si sono attivati prima di tutti – le parole di Ceriscioli riportate da una nota della Regione – siamo uniti per giocare questa partita a partire dal Mise. E’ stato rinviato il tavolo del 6 luglio, ma il territorio si presenterà compatto alla prossima riunione perché non è solo una crisi aziendale, ma una vertenza di carattere territoriale e sociale, che coinvolge le zone colpite dal sisma e le persone che lì vivono e lavorano”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)