CASTIGNANO – Sabato 30 giugno presso la sala consiliare del Comune di Castignano si è svolta una riunione per rendere nuovamente operativa l’Associazione Parco Calanchi e Monte Ascensione, dopo la stasi dovuta ai recenti eventi sismici.

“Gli scopi dell’associazione sono la conservazione e valorizzazione del territorio dei calanchi piceni, del Monte Ascensione e delle splendide colline circostanti – si legge in una nota – Crediamo infatti che questa sia la strada maestra da seguire per il nostro territorio, ponendo sempre maggiore attenzione ad esso, facendolo conoscere e rispettare anche al difuori dei suoi confini geografici (tredici i comuni aderenti). Del resto, in un’epoca di crisi generale come quella attuale, il turismo rispettoso dei luoghi e secondo le loro vocazioni territoriali sembra essere uno dei pochi settori in crescita. Ulteriore riprova che siamo sulla strada giusta”.

L’incontro del 30 giugno è servito a sostituire le cariche mancanti e porre le basi per una immediata ripresa delle attività. È stato eletto un nuovo presidente che rimarrà in carica per tutto il 2018, quando si svolgerà il rinnovo del direttivo attuale, che giungerà alla sua scadenza naturale.

Il presidente neo eletto è Giorgio Marini, esperto di scienze naturali e già responsabile dell’area tecnico-scientifica del direttivo precedente. Inoltre sono state inserite nuove figure allo scopo di aumentare l’operatività dell’associazione stessa.

Tra le principali questioni in agenda si dovrà stabilire un solido rapporto con i comuni aderenti e definire le modalità di partecipazione delle altre associazioni e realtà presenti nel territorio, che hanno fortemente sostenuto il rilancio dell’Associazione.

“Facciamo i nostri migliori auguri per un proficuo 2018 e oltre alla rinnovata Associazione Parco Calanchi e Monte Ascensione” si conclude la nota.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 57 volte, 1 oggi)