ASCOLI PICENO – Ultimo appuntamento, mercoledì 18 luglio dalle ore 15 al Teatro dei Filarmonici con l’incontro “Un me migliore di me” condotto da psicologi e neuroscienziati della Fondazione Patrizio Paoletti.

Dopo la consueta registrazione dei partecipanti all’iniziativa a ingresso libero, il presidente della Fondazione Patrizio Paoletti alle ore 14 interverrà introducendo l’incontro, nominando e ringraziando i partner del progetto “Prefigurare il futuro edizione 2018“.

Successivamente, alle ore 16.30, la psicologa Tania Di Giuseppe, della Fondazione Patrizio Paoletti, con “Domani, ieri e oggi: prefigurare il futuro sulla linea del tempo“.

Alle ore 16.40, Tal Dotan Ben Soussan, direttrice dell’Istituto di Ricerca della Fondazione Paoletti, con “Le ragioni neuro – scientifiche del Vivere appassionatamente“.

A seguire, interverrà Angela Colonna, ricercatrice e referente per la Cattedra Unesco dell’Università della Basilicata, con “Comunità di saperi, architetture, paesaggi di resilienza e pace”.

Dopo una breve pausa alle ore 17, si riprenderà con l’intervento “Resilienti” di Patrizio Paoletti, con la voce narrante di Fabrizio Guarnieri e al violoncello Paolo Andriotti.

In conclusione, ci sarà l’inaugurazione della Carovana del Cuore, con il taglio del nastro e i saluti ai carovanieri con Antonella Magnani, responsabile della campagna.

L’edizione di “Prefigurare il futuro 2018” è stata dedicata alle comunità colpite dal sisma del Centro Italia, al fine di agevolare una nuova visione di se stessi e delle proprie capacità.

Per partecipare è sufficiente registrarsi sul sito fondazionepatriziopaoletti.org/prefigurareilfuturo/ o mandare un sms al 339 4831012 indicando nome, cognome e età”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 151 volte, 2 oggi)