MONTE VERMENONE – Pronti a camminare per farvi incantare nuovamente dalla prossima voce protagonista al Festival ideato da Neri Marcorè per rilanciare le zone montane marchigiane dopo gli eventi sismici del 2016?

Sabato 14 luglio sarà protagonista Noa, dalle 16.30 ad ingresso gratuito, sui Prati di Monte Vermenone, tra i Comuni di Sefro e Fiuminata nel Maceratese. Le canzoni dell’israeliana sono fortemente influenzate dall’ambiente israeliano, i suoi dolori (la guerra, il terrorismo) e le speranze. Fra i suoi tanti brani spicca Beautiful That Way, tema principale della colonna sonora del film “La Vita è Bella” di Roberto Benigni.

Ecco tutte le informazioni per viabilità e percorsi.

AUTO E MOTO

Sono state predisposte due aree parcheggio. Non sono previste prenotazioni on line di pass per auto e moto.

AUTOBUS

È prevista un’area parcheggio per autobus accreditati (in via Sant’Albertino, nel Comune di Sefro) dopo aver fatto richiesta all’indirizzo autobus@risorgimarche.it.

BICI

Nessun tipo di restrizione numerica per l’accesso diretto con le biciclette.

PERCORSO A PIEDI

Il Monte Vermenone, con i suoi 1.364 mt di quota, offre un’ampia vista delle dorsali circostanti dalla vallata di Fiuminata fino a Pioraco, e della sottostante Sefro, tutti Comuni ricadenti nella provincia di Macerata. I varchi e percorsi per accedere all’area concerto, sui prati sottostanti al Monte Vermenone, a cavallo fra Sefro e Fiuminata, sono due.

VARCO 1 FIUMINATA: dal Comune di Fiuminata il varco è previsto nella Frazione Pontile e precisamente, lasciata la S.P. Septempedana 361, in prossimità del ponte che attraversa il Potenza, rinomato fiume che proprio in questo Comune ha la sue origini.
Lasciato il varco una strada, in un primo momento asfaltata che supera la frazione a quota 450 metri, inizia fin da subito a guadagnare dislivello, lungo un percorso in un primo momento scoperto ma che salendo diventa man mano sempre più ombroso e accompagnato da una fresca vegetazione, fino a giungere, dopo i primi 7 chilometri nell’area picnic della “Fonte de lu Piscio” a quota circa 1.016 metri. Alla fonte sarà possibile fare una sosta ristoro prevista dal Comune di Fiuminata all’interno del bosco e rifornirsi di acqua. Il cammino continua, questa volta su una strada sterrata, per altri due chilometri sempre al riparo dal caldo, fino ad uscire sui dei prati proprio ai piedi del Monte Vermenone. Si prosegue per altri 3 chilometri, ancora in salita in un primo momento ma meno impegnativo, e poi scende per un breve tratto fino ad una sella che divide il Monte Vermenone dal Monte Linguaro, denominata la Forcatura e quindi all’area concerto. Il cammino non è impegnativo per sua tipologia di terreno, ed è in gran parte protetto dal sole, e le uniche difficoltà possono riguardare la lunghezza totale, di 12 chilometri, ed un un dislivello totale di 780 metri con tempi di percorrenza di circa 3,30 ore. Per tale ragione si consiglia di partire per tempo, prestare particolare attenzione a tutti i consigli di sicurezza dettati sul sito di RisorgiMarche, e affrontare il percorso ben attrezzati di scarpe adeguate da escursione, un cambio d’abbigliamento e acqua per giungere almeno fino alla fonte. Proprio per sua natura il percorso si presta bene, per gli appassionati, ad essere affrontato in mountain bike. Può anche essere una buona occasione per arrivare senza la propria bici e noleggiare in prossimità del varco mountain bike e e-bike nell’area predisposta dal Comune di Fiuminata.

VARCO 2 SEFRO: dal Comune di Sefro il varco è previsto in due punti a seconda delle aree dove si potrà parcheggiare. Un primo accesso è previsto lungo via Castello, la strada che lasciata Sefro sale verso i prati di Monte Vermenone, lungo una strada interpoderale che, dopo un breve tratto asfaltato, diventa una larga strada sterrata di montagna, per un totale di 6,50 chilometri. Il tracciato è anch’esso in continua salita e prevalentemente protetto dalla vegetazione. Partendo da una quota di circa 550 metri dopo una serie di tornanti, si giunge alla Forcatura a quota 1.150 metri e quindi all’area concerto, con un dislivello totale di 600 metri ed un tempo di percorrenza di circa 2,30 ore. Partendo dal parcheggio della frazione Agolla il cammino è più lungo e affronta, nei primi 2 km, la S.P. 97 fino a giungere al cuore di Sefro, e da li si risale via Castello fino al varco descritto in precedenza per il resto del percorso. Da Agolla il cammino diventa di 9 chilometri con un dislivello di 680 metri ed un tempo di percorrenza di 3 ore circa. Anche in questo caso, come a Fiuminata, il cammino trova le sue difficoltà nella distanza e il dislivello, il che richiede scarpe adeguate da escursione, un cambio d’abbigliamento, una lampada frontale, tempi calmi, essere ben forniti di acqua e di desiderio di arrivare in un territorio noto per la sua straordinaria natura e bellezza, per i suoi scorci e, non per ultimo, per restare incantati dalla straordinaria voce di Noa.

DISABILI

Le persone con disabilità motorie potranno raggiungere con i propri automezzi (senza prenotare online un Pass) le immediate vicinanze del luogo di spettacolo, dopo aver acquisito le informazioni necessarie attraverso la mail disabili.risorgimarche2018@gmail.com. Sarà predisposta una speciale area di parcheggio. L’ultimo tratto da percorrere, pochi metri, è su prato o terreno sconnesso, per cui è necessario essere attrezzati o accompagnati.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.114 volte, 10 oggi)