CASTIGNANO (AP) – Il Convengo “Diversificazione del reddito dell’impresa agricola, pacchetto giovani e News bandi PSR Marche 2014-2020” tenutosi il 12 luglio a Castignano, che ha aperto “ANIS Festival 2018″, tavole rotonde, laboratori, degustazioni e passeggiate dal 13 e 14 luglio in occasione  del Presidio Slow Food per la preziosa Anice Verde di Castigano.

Convegno organizzato da Partners in Service srl, titolare del CEA Ambiente e Mare, R. Marche, in collaborazione con il Comune di Castignano, Slow Food Piceno e l’Associazione Anice Verde di Castigano ha accolto molti agricoltori e soprattutto giovani, interessati ad approfondire quali spazi le misure del PSR Marche riservate in particolare “Area Cratere” nell’ottica di un’impresa multifunzionale e diversificata e del pacchetto giovani.

Castignano con la sua pregiata “Anice Verde di Castignano” è uno degli esempi più virtuosi del Piceno, lo ha posto all’attenzione il Sindaco, Fabio Polini, e ne ha offerto una testimonianza tangibile Sergio Corradetti, Presidente dell’Associazione Anice Verde di Castignano e moderatore del convegno, una rete di produttori che hanno saputo far tesoro delle proprie risorse nell’ottica di un mercato che va oltre i confini nazionali e di un turismo destagionalizzato legato ad eventi tematici.

Dott.ssa Egea Latini Funzionario della R. Marche, ha illustrato “La multifunzionalità nelle aziende agricole: la Misura 6.4 per la diversificazione del reddito dell’impresa agricola”. Questo nuovo modello di azienda agricola viene introdotto per la prima volta nel 1992 in occasione dell’Earth Summit di Rio, e nel 2000 entra nell’Agenda Europea connesso alla tutela dell’ambiente e della biodiversità, che nel tempo hanno assunto un peso sempre maggiore nella politica agricola comune, tanto da condizionare gli aiuti e i finanziamenti dell’Unione Europea verso il settore.

Gli agriturismi rappresentano a livello locale l’esperienza più matura del modello multifunzionale, che ha assistito a ulteriori sviluppi negli anni: dalle fattorie didattiche e sociali, agli agrinido e a tanti progetti che chiamano in causa le nuove generazioni per: accogliere turisti e scuole in azienda, digitalizzare e promuovere il territorio e i suoi prodotti. È assodato che l’agricoltura, parallelamente alla sua funzione primaria di produzione alimentare, si deve porre l’obiettivo di tutelare il territorio e le sue biodiversità, di proteggere l’ambiente gestendo in modo sostenibile le risorse e di contribuire alla sopravvivenza socio-economica delle aree rurali.

Dott. Roberto Bruni Funzionario della R. Marche ha illustrato il PSR 2014-2020 il “Pacchetto Giovani”, la misura 6.1-Aiuti all’avviamento di imprese per i giovani agricoltori, aperta in area cratere per favorire il ricambio generazionale:giovani 18 a 40 anni, che devono rimanere capo azienda per almeno 8 anni e concede contributo da 40.000,00 a Max 60.0000 euro (aree montane), in scadenza a dicembre 2018.

 

Partners In Service Srl è a disposizione per ulteriori informazioni in merito e per supportare gli interessati, in quanto ritiene importante che nel Piceno nascano servizi di diversificazione economica all’interno delle imprese agricole, affinché si tenga vivo il legame tra economia rurale e tessuto urbano, ma soprattutto tra le nuove generazioni e il territorio locale.

Il Convegno ha rappresentato un’opportunità per tutti gli addetti del settore che hanno potuto confrontarsi direttamente con i Funzionari della Regione Marche deputati alle Politiche Agroalimentari, il dott. Roberto Bruni e la dott.ssa Egea Latini, a disposizione per soddisfare curiosità e dubbi.

La Biologa Barbara Zambuchini, responsabile della Partners in Service srl ente organizzatore dell’incontro, si è dichiarata soddisfatta del ciclo di azioni informative condotte nel Piceno “sono onorata delle presenze nutrite che i nostri convegni hanno saputo attrarre e credo sia fondamentale per tutti i processi di crescita offrire spazi di confronto che siano aperti, accessibili localmente e diffusi. Ringrazio il Comune di Castignano per la collaborazione e la disponibilità e mi complimento con l’Associazione Anice Verde di Castignano per la lungimiranza e lo spirito d’iniziativa, sperando sia da spunto per nuove idee vincenti”.

L’Azione informativa si è rivolta agli addetti del settore agricolo e alimentare operanti sul territorio regionale, in particolare nella Provincia di Ascoli Piceno e Fermo, agli imprenditori agricoli e ai membri della famiglia agricola.

Finanziato nell’ambito del PSR 2014-2020 REGIONE MARCHE. Bando Sottomisura 1.2 – Trasferimento di conoscenze ed azioni di informazione Operazione A “Azioni Informative relative al miglioramento economico delle aziende agricole e forestali” – Progetto ID  20927.

Si ringraziano: il Comune di Castignano nella persona del Sindaco Fabio Polini, il Fiduciario Slow Food Piceno Nelson Gentili e il Geometra Sergio Corradetti, Presidente Associazione Anice Verde di Castignano.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 153 volte, 1 oggi)