ASCOLI PICENO – A pochi giorni dal concerto del duo Sting Shaggy, in programma venerdì 3 agosto alle ore 21.30 in Piazza del Popolo, il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli fa il punto sugli eventi dell’estate ascolana.

Il concerto di Sting è uno degli eventi più importanti della storia recente di questa città – esordisce il primo cittadino piceno – è una buona possibilità anche per i commercianti dopo il brutto periodo seguito al terremoto. Abbiamo un indice tra i più attendibili che attesta la ripresa, quello dei parcheggi: sono in costante aumento dopo una flessione importante del 2017”.

“Questo tipo di scelta culturale, il concerto di Sting – prosegue Castelli – dopo quello di luglio di Stefano Bollani e quello del 18 agosto di Goran Bregovic, non è fatto solo per i cittadini ascolani, ma è pensato per una fascia più ampia che va da Termoli fino a Pesaro. Cerchiamo comunque di soddisfare tutti i palati, il 15 settembre ci sarà infatti un concerto gratuito in piazza del Popolo de “La Rua”; cerchiamo di scaldare lo sguardo verso Ascoli avendo un’idea di una città raffinata ed armonica”.

Ancora disponibili biglietti per il concerto del 3 agosto, anche se si va verso il sold out dopo l’inserimento di un quarto settore di circa 400 posti a 57 euro. I lavori per la preparazione del palco e di tutta la scenografia inizieranno mercoledì 1 agosto e termineranno sabato 4; piazza del Popolo sarà parzialmente ridotta per essere chiusa a ridosso del concerto. Saranno interessate anche piazza Roma, dove sosteranno i tir, parte di via D’Ancaria, dove verranno sistemati gli sleep van, il Ventidio Basso per camerini e bagni e parte di corso Trieste.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.