ANCONA – Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha presieduto la riunione del Comitato istituzionale per la ricostruzione che si è tenuta presso la Sala conferenze del Coni Marche, ad Ancona.

All’ordine del giorno, l’esame della bozza dell’ordinanza, di prossima emanazione, che disciplinerà i contributi di autonoma sistemazione (Cas) e la verifica della sussistenza dei requisiti. Entro le ore 18 di lunedì prossimo 6 agosto, i Comuni dovranno inviare alla Regione indicazioni e suggerimenti da trasmettere alla Protezione civile nazionale. La discussione ha anche riguardato le novità introdotte dal decreto legge 29.05.2018 n. 55 che prevede ulteriori misure a favore delle popolazioni terremotate.

Tra le altre, la proroga dello stato di emergenza fino al 31 dicembre 2018, con un limite complessivo di risorse pari a 300 milioni di euro e disposizioni per la riscossione dei tributi, canoni, utenze. È stata comunicata, infine, la pubblicazione di tre nuove ordinanze del commissario straordinario alla ricostruzione che riguardano il ripristino degli immobili privati di interesse culturale o destinati a uso pubblico, il sisma bonus (benefici fiscali) e le verifiche a campione sugli interventi ammessi a contributo.

Il presidente Ceriscioli ha sottolineato l’importanza e la necessità che gli uffici tecnici tengano aggiornati i dati relativi alla ricostruzione, rivelandosi strumenti necessari per una corretta informazione alle popolazioni interessate e per una efficace programmazione delle attività.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 47 volte)