ASCOLI PICENO – Presentato questa mattina presso la sede di Corso Vittorio Emanuele, il nuovo attaccante dell’Ascoli Calcio, Maecky Fred Ngombo; 191 cm di altezza per  il centravanti l’attaccante belga di origine congolese, classe ’95.

Arriva ad Ascoli dal club olandese del Roda, club di serie B dell’Olanda, vanta anche 6 presenze in Bundesliga con la maglia del Fortuna Düsseldorf.

A presentarlo il direttore generale dell’Ascoli Calcio Gianni Lovato: “Siamo molto contenti di avere qui Maecky, un giocatore che abbiamo voluto perché pur giovane ha avuto diverse esperienze internazionali; ha caratteristiche fisiche possenti ed è molto veloce, siamo convinti che farà bene. c’era molto interesse intorno a lui dopo essersi svincolato dal Bari, è stato bravo il ds Tesoro ad arrivare per primo sul giocatore.

“Sul mercato ci saranno altri arrivi – dichiara Lovato – la squadra sarà rinforzata in ogni reparto. I giocatori in uscita? Noi avevamo trovato una destinazione a tutti, se alcuni sono ancora qui evidentemente è perché non hanno gradito questa destinazione; noi garantiamo i loro diritti tutti, ma devono essere consapevoli che se resteranno qui non troveranno spazio. Ardemagni è sul mercato come altri giocatori vedremo come andare avanti, Ganz è un giocatore per il quale è stato fatto un grande sforzo economico e vogliamo recuperarlo. Si va verso una B a 19 squadre e il mercato chiude il 17 agosto, sono giorni convulsi.”

Partita oggi anche la nuova campagna abbonamenti: “Per il centoventesimo anniversario abbiamo voluto far rimanere invariati i prezzi nonostante gli sforzi della società sul mercato, a novembre sicuramente qualcosa per festeggiarli.”

Acquistato dal Bari, poi subito fallito, approda ad Ascoli. Perché hai scelto Ascoli?: “Ho scelto l’Ascoli per il calore dei tifosi e per l’allenatore ed il suo staff e per l’allenatore.”

Quali sono le tue principali caratteristiche: “Sono molto veloce e bravo ad attaccare gli spazi, se c’è bisogno do una mano in difesa.”

Hai molte esperienze internazionali come pensi che ti troverai in Italia e qual è il tuo modulo preferito?: “In Italia c’è un calcio molto tattico, imparerò sicuramente tanto. Non so quanti gol farò, spero il più possibile. Non ho un modulo preferito, mi piace però giocare con un’altra punta. Il mio giocatore preferito?Ronaldo, il fenomeno. Vivarini? E’ un bravo allenatore, così come i miei compagni, credo di avere fatto la scelta giusta. I tifosi dell’Ascoli? Dopo aver visto un video ho detto al direttore che era questo quello che volevo, ho scelto l’Ascoli per la sua storia e per il calore dei suoi tifosi.”

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 244 volte, 1 oggi)