Foto e video di Milena Casciaroli

ASCOLI PICENO – Il 18 agosto si è svolto nel capoluogo uno show internazionale.

L’entrata dell’artista e della band gitana, 18 agosto 2018

Ospite d’onore Goran Bregovic e la sua band gitana. In piazza del Popolo è andato in scena uno spettacolo di due ore molto apprezzato dalla platea, una buonissima presenza di pubblico presente. La maggior parte dei partecipanti ha ballato i brani eseguiti.

Un momento del concerto di Goran Bregovic. 18 agosto 2018

Il concerto è stato parte del tour incentrato sulla sua nuova produzione, “Three Letters from Sarajevo”. L’album (uscito con Universal) è un progetto incentrato sul tema della diversità religiosa e della coesistenza pacifica. Non sono mancati i capolavori dell’artista e la chiusura è stata affidata a “Bella Ciao” e “Kalashnikov”.

L’autore ha affermato: “Io sono di Sarajevo, sono nato su una frontiera: l’unica dove si incontravano ortodossi, cattolici, ebrei e musulmani. Mio papà è cattolico, mia mamma è ortodossa, mia moglie è musulmana. E mi sento anche un po’ gitano, forse perché per mio padre, colonnello dell’esercito, era inaccettabile che facessi il musicista, un mestiere ‘da gitano’, come diceva lui”. Per l’occasione, all’album hanno partecipato voci meravigliose ed esplosive: Bebe, Riff Cohen, Rachid Taha, Asaf Avidan.

Prima del concerto è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Genova, proclamato il lutto nazionale in concomitanza con i funerali di Stato.

Show di Goran Bregovic e della sua band gitana ad Ascoli. 18 agosto 2018

La musica del musicista combina insieme una grande varietà di stili e tecniche senza perdere la propria identità. Un pezzo di Bregovic può essere riconosciuto al primissimo ascolto e sembra sempre diretto al mondo intero, senza distinzione di razza, sesso, età e religione.

Goran Bregovic protagonista ad Ascoli insieme alla sua band. 18 agosto 2018

Ad Ascoli Piceno Bregovic è stato presentato gran parte del nuovo disco, ma anche i grandi successi degli ultimi album e le indimenticabili colonne sonore che lo hanno reso celebre. Goran Bregovic è stato accompagnato dalla sua storica formazione “The Wedding and Funeral Band”.

Ecco i componenti:

Muharem Redžepi – Goc (Grancassa tradizionale), Voce

Bokan Stankovic – Prima Tromba

Dragic Velickovic    – Seconda Tromba

Stojan Dimov – Sax, Clarinet

Aleksandar Rajkovic – primo Trombone, Glockenspiel

Milos Mihajlovic – Secondo Trombone

Ludmila Radkova Trajkova – Voce

Daniela Radkova Aleksandrova – Voce.

Alla fine del concerto tanti applausi e strette di mano tra pubblico e Goran Bregovic: in molti hanno fatto foto con i componenti della band gitana.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 408 volte, 1 oggi)