ANCONA – Il Consiglio regionale delle Marche è stato convocato lunedì 27 agosto per esaminare due proposte di legge che prevedono l’osservanza dell’obbligo stabilito a livello statale quale requisito di accesso ai servizi per l’infanzia.

Una (firmata dai presidenti di Giunta Ceriscioli e Consiglio Mastrovincenzo, Minardi, Urbinati, del Pd, Busilacchi dle gruppo misto-Mdp) prevede alcune modifiche alla legge di settore approvata nel 2017.

L’altra (sottoscritta dai consiglieri di maggioranza Volpini, Mastrovincenzo, Urbinati, Giancarli, Traversini, Giacinti, Minardi, Micucci, Busilacchi, Rapa, di Uniti per le Marche, e Marconi, dell’Udc) interviene direttamente sulla disciplina regionale dei servizi per l’infanzia e l’adolescenza. Le due proposte verranno esaminate dalla Commissione Sanità nel corso di una seduta convocata per giovedì 23 agosto.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 59 volte, 1 oggi)