ASCOLI PICENO – Con l’Ordinanza Sindacale n. 922 del 22 agosto 2018 l’amministrazione comunale di Ascoli Piceno ha disposto:

in occasione della manifestazione denominata 3° Festa del Picchio che si terrà sabato 25 agosto 2018:

la rimozione totale di tutte le occupazioni di suolo pubblico insistenti su Piazza Arringo dalle ore 14 di sabato 25 agosto fino alle ore 23 e comunque fino al termine della manifestazione;
il divieto assoluto di vendita e somministrazione di alimenti e bevande in contenitori pericolosi per la pubblica incolumità, quali vetro o lattine, per tutte le attività insistenti su Piazza Arringo; il divieto decorre dalle ore 14 fino alle ore 23 e comunque tino al termine della manifestazione;
la rimozione di cui al punto a) e il divieto di cui al punto b) operano su tutta Piazza Arringo, dall’ingresso sul lato ovest della piazza, compreso l’incrocio di Via XX Settembre con Corso Trento e Trieste, fino all’ingresso sul lato est in Corso Vittorio Emanuele.

In occasione degli eventi Silent party e Distrarte festival che si terranno nei giorni 25, 27, 28 e 29 agosto 2018:

il divieto assoluto di vendita e somministrazione di alimenti e bevande in contenitori pericolosi per la pubblica incolumità, quali vetro e lattine, per tutte le attività insistenti su Piazza Arringo;
il divieto di cui al punto a) opera su tutta Piazza Arringo, dall’ingresso sul lato ovest della piazza, compreso l’incrocio di Via XX Settembre con Corso Trento e Trieste, fino all’ ingresso sul lato est in Corso Vittorio Emanuele;
Il divieto di cui al punto a) decorre dalle ore 23 di sabato 25 agosto fino alle ore 8 del giorno successivo domenica 26 agosto; dalle ore 8 di lunedì 27 agosto fino alle ore 8 di giovedì 30 agosto.

E’ altresì previsto, per tutte le attività:

l’obbligo a carico di tutte le attività che effettuano la vendita di bevande in contenitori di plastica di aprire e togliere preventivamente i tappi di tali contenitori;
l’obbligo di posizionare idonei raccoglitori per il deposito dei contenitori, che non dovranno essere abbandonati sul suolo pubblico o aperto al pubblico;
l’obbligo, prima della chiusura serale dell’attività, di effettuare un’accurata pulizia degli spazi antistanti (inclusa strada e marciapiede) delle aree utilizzate per gli allestimenti esterni con tavoli e sedie, rispettando le regole per il conferimento dei rifiuti secondo la raccolta differenziata;
di evitare assembramenti all’esterno e nelle immediate vicinanze.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte)