ASCOLI PICENO – Si scaglia anche l’associazione dei consumatori contro il pilota di Moto2, l’ascolano Romano Fenati, dopo il grave gesto compiuto in pista a Misano il 9 settembre ai danni del collega Stefano Manzi.

“Abbiamo inviato oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Rimini affinché indaghi su quanto avvenuto ieri quando il pilota, durante la gara della Moto2, ha colpito la leva del freno anteriore di Stefano Manzi, facendo sbandare pericolosamente la moto dell’avversario ad oltre 200 chilometri orari – si legge nella nota diramata – Si tratta di un gesto gravissimo che senza dubbio esce dal campo prettamente sportivo ed entra in quello penale. Aver premuto il freno di un avversario quando la moto procedeva a velocità così sostenuta, può equivalere a voler deliberatamente mettere in pericolo la vita altrui, senza contare il cattivo esempio dato a milioni di giovani che seguono le gare motociclistiche”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 330 volte)