ASCOLI PICENO – Blitz antidroga nei giorni scorsi.

I carabinieri della Compagnia e della Stazione di Ascoli Piceno hanno fermato due “pusher”. Avevano venduto dosi di cocaina a persone nel capoluogo. Gli “acquirenti” sono stati segnalati alla Prefettura ascolana come assuntori.

Arrestati un tarantino di 50 anni, residente ad Ascoli, e un trentenne del posto: entrambi con precedenti specifici. Durante la perquisizione domiciliare sono stati trovati 30 grammi di marijuana e materiale per il confezionamento della cocaina.

Inoltre rinvenuti un bilancino elettronico di precisione e più di 10 mila euro in contanti ma anche della creatina normalmente usata come sostanza da tagli.

Tutto il materiale trovato è stato sequestrato. I due sono accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e posti a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte, 1 oggi)