ASCOLI PICENO – L’Ascoli di mister Vivarini supera per 1-0 il Lecce al “Del Duca” grazie alla rete al 69′ di Matteo Ardemagni, al primo stagionale, su assist di Laverone.

Le parole del match winner Ardemagni: “Il gol per un attaccante è una medicina fondamentale, ringrazio Laverone per l’assist, ci conosciamo ed è un amico. Dopo il vantaggio ci siamo difesi bene ed abbiamo portato a casa 3 punti importantissimi. Io capitano oggi? Le responsabilità mi piace prenderle, sono un dal cuore aperto, spiace non ci fosse oggi Padella, il gol lo dedico a lui. Il gol? C’è stato un contrasto come ne avvengono in area, l’arbitro non ha fischiato 4 falli vicino al fallo laterale, non guardiamo a queste cose. Alla fine dalla panchina mi incitavano a rientrare per dare una mano in difesa, ho dato davvero tutto“.

Le parole dell’autore dell’assist decisivo Lorenzo Laverone: “E’ andata bene, è stato bravo Matteo a capire dove andasse quel pallone. Questa partita ci permette di lavorare con tranquillità per cercare di crescere, sono contento della mia prestazione e di quella della squadra, ho lavorato solo una settimana ma ho comunque giocato 80 minuti, alla fine ho chiesto più volte la sostituzione perché non ce la facevo più”.

La fase iniziale del secondo tempo ci ha visto un po’ in difficoltà per ché avevamo perso un po’ le distanze – prosegue Laverone – siamo però riusciti a far gol e chiudere la partita. La squadra è stata rinnovata totalmente, è normale che dopo un mese non si sia al massimo, abbiamo comunque giocatori di qualità ed esperti. Meglio la difesa a 4 o a 3? Appena arrivato abbiamo subito cambiato modulo quindi credo di non essere il più indicato nel dare un giudizio, anche se è sempre positivo quando la difesa non prende gol.”


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 156 volte, 1 oggi)