ASCOLI PICENO – E’ ripresa questa mattina alle 9:30 al Picchio Village la preparazione dei bianconeri. Da valutare le condizioni di Valentini e Lanni, oltre che lo stato di ripresa di Ngombo.

Nel match contro la Cremonese, un pari a reti inviolate che lascia l’amaro in bocca, sia per le occasioni sprecate sia per le fasi offensive che si sarebbero potute sfruttare meglio contro una squadra che punta senza mezzi termini ai play off, i guizzi migliori degli avversari arrivano da Perulli e Castrovilli, a sostegno di un Paulinho che farebbe reparto da solo.

Spetta al duo Ganz-Rosseti, sostituire gli infortunati Beretta e Ardemagni, quest’ultimo entrato sotto la Sud prima del match per salutare i tifosi.

Ganz si divora tre nitide occasioni ma è sempre bravo a farsi trovare pronto, al punto giusto al momento giusto e questo non può che essere un segnale positivo sia per il calciatore poco impiegato nella scorsa stagione, sia per la squadra che sta trovando le giuste manovre offensive. Spento invece Rosseti che non giocando da troppo tempo deve ritrovare forma e posizione ma che aiuta comunque un reparto dove a fare lo stravedere è sicuramente Ninkovic, illumina il gioco con filtranti rasoterra, mette gli attaccanti e le mezz’ali sempre in condizione di andare al tiro,  un giocatore che quando sarà nella completa forma potrà essere ancora più indispensabile.

 

 

Nota positiva anche la voglia di giocare fino alla fine di vincere e non mollare mai, quando la Cremonese si schiaccia troppo e rischia di subire il gol ascolano, voglia che non si era vista a Salerno dove nel quarto d’ora finale la squadra si era completamente spenta. Impatto molto positivo dei subentrati Addae e Baldini che danno profondità alla squadra. 

Ascoli che chiama quota sei punti in classifica, in una classifica molto corta che vede il gruppone di testa che vede appaiate  a 10 e 9 punti ben sei squadre, bianconeri dunque nella zona centrale in attesa del prossimo match. Mister Vivarini deve preparare bene i suoi in vista della trasferta di Foggia di sabato 6 ottobre, rossoneri che ieri nel posticipo serale hanno battuto il Benevento fuori casa per 3a1, salendo così a quota 1 in classifica nonostante il -8 di partenza.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 67 volte)