FOGGIA – Una delle più belle partite di questo campionato di serie B si è giocata oggi pomeriggio tra Foggia e Ascoli. Partita giocata a viso aperto fino al 94esimo, Ascoli che fa soffrire il Foggia fino alla fine, il risultato beffardo, 3 a 2 per i rossoneri non da il giusto merito alla prestazione dei bianconeri. Foggia che sale a 4 punti e abbandona l’ultima posizione e Ascoli che rimane fermo a 6 punti.

Ottimo l’impatto di Ganz sulla gara. Finalmente arriva il primo gol per lui che a fine primo tempo ai microfoni di Dazn dichiara: “Aspettavo da tanto questo gol, contento perché stiamo facendo una grande partita. Devo ringraziare i miei compagni e dedico il gol ad Ardemagni che non c’è ma è sempre con noi.” Gerbo a fine gara fa i complimenti all’Ascoli: “Il nostro pubblico ha applaudito l’Ascoli sono stati davvero bravi complimenti all’Ascoli.”

Un Ascoli davvero in palla quello visto  oggi nello “Zaccheria” gremito, i supporters ascolani ben 296. Ascoli subito in vantaggio con un’incornata di Brosco al 5′ minuto, pareggio poi di Deli e Galano portano in vantaggio il Foggia, al 29esimo Ganz pareggia i conti. Seconda frazione che si svolge sulla falsa riga del primo, Ascoli all’attacco, domina il campo ma le ripartenze del Foggia sono sempre pericolose, la qualità si vede anche nel palleggio. Frattesi che sostituisce Addae a metà ripresa fa vedere delle cose eccellenti così come Rosseti subentrato a Beretta. Ninkovic si rivela sempre uno dei migliori in campo, benissimo anche Laverone mentre Quaranta invece in ombra sbaglia più del dovuto.

Il mister del Foggia, Grassadonia : “Una vittoria importante, della volontà, della sofferenza, una partita difficile l’abbiamo caricata un pò durante la settimana. Abbiamo sbagliato sui corner, abbiamo sofferto e alcuni dei nostri erano stanchi abbiamo dovuto forzare le sostituzioni. Abbiamo saputo rimontare, non era facile giocare per la qualità dell’avversario. Una squadra organizzata sapevamo che se ci fossimo abbassati saremmo andati in difficoltà, gare che ci fanno crescere.”

Il tecnico bianconero, Vivarini: “I ragazzi hanno dato tutto abbiamo giocato secondo me contro una delle migliori squadre della B in questo momento, siamo stati all’altezza della situazione e mi dispiace aver perso. Loro avevano qualche giocatore non in condizione ma noi ne avevamo alcuni fuori e la partita l’abbiamo affrontata nel modo giusto, siamo andati in vantaggio poi ci hanno creato problemi in fase di costruzione e hanno fatto molto possesso nei 20 minuti centrali del primo tempo, la ripartenza del terzo gol ci ha punito fin troppo. Devo riguardare i gol, sicuramente abbiamo sbagliato qualche uscita nella zona alta del campo. Se il Foggia continua così farà bene, noi dobbiamo essere ancora più bravi se continuiamo a migliorare arriveremo ad essere una buona squadra anche noi.”

Troiano, centrocampista Ascoli: “Siamo contenti ma allo stesso tempo rammaricati, loro hanno messo in difficoltà tutte le squadre e noi siamo una delle poche squadre che li ha messi in difficoltà. Il calcio è fatto di episodi, torniamo a casa con 0 punti ma meritavamo un pareggio. Penso che abbiamo preso gol in un momento in cui avevamo in mano il pallino del gioco, non è facile in questo stadio, rimane il rammarico per un’azione partita da un fallo. Gara molto bella penso che chi l’ha vista si sia divertito.”

 

 

 


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 187 volte, 1 oggi)