TERAMO – Si fa caldo il fronte che vede in “primo piano” le infrastrutture presenti nel versante Abruzzo-Lazio.

Parliamo dei viadotti situati sull’A24 e A25, definiti alcuni dal Ministro Danilo Toninelli “allarmanti e preoccupanti”.

Strada dei Parchi Spa, concessionaria delle autostrade A24 e A25 fra Lazio e Abruzzo, ha inviato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una diffida per lo sblocco dei 192 milioni di euro per la messa in sicurezza dei viadotti, fondi inseriti nel ‘decreto Genova’.

“Si chiede – si legge in una nota diramata e rilanciata dall’Ansa – di voler adottare senza ulteriore indugio e comunque entro e non oltre cinque giorni dalla ricezione della presente ogni atto autorizzativo teso a consentire l’avvio di lavori urgenti o comunque ritenuti necessari, con ogni conseguente assunzione di responsabilità in caso di ulteriori ritardi e/o espresso diniego”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 175 volte, 1 oggi)