ASCOLI PICENO – Seconda vittoria stagionale, sempre al “Del Duca”, per l’Ascoli che supera 1-0 il Carpi di Castori grazie alla rete al 60′ di Cavion.

L’autore della rete decisiva Michele Cavion: “Il mio gol è nato da una bella ripartenza, è stato bravo Ninkovic a passarmela. E’ stata una partita giocata come l’avevamo preparata, sapevamo che il Carpi fa giocare male gli avversari, siamo stati compatti. Dedico il gol alla mia ragazza che mi sta sempre vicino. Loro erano venuti per non farci giocare ed in parte ci sono riusciti ma noi eravamo preparati dopo il lavoro di due settimane. Sui calciati piazzati lavoriamo molto in settimana, in campo poi cerchiamo di replicarli”.

Il difensore dell’Ascoli Emanuele Padella: “E’ stata una partita molto dura, sapevamo che la squadra di Castori fa interventi duri. Il pubblico oggi ci ha aiutato molto, avevamo due settimane per preparare la partita e l’abbiamo interpretata bene. L’Ammonizione? Fa parte del gioco, non era sprecata perché Mokulu si poteva involare in area. Se fossero entrate le palle di Beretta o di Ganz nel primo tempo sarebbe stata un’altra partita, l’importante oggi era portare a casa i tre punti. Se avessimo preso gol sarebbe diventato difficile come contro il Cosenza, alla fine l’hanno buttata un po’ sulla rissa, meglio così, passava più tempo. Ninkovic? E’ un giocatore di un livello superiore, ci dà quel qualcosa in più. Dobbiamo dare continuità a questa vittoria, la trasferta di Livorno sarà dura”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 91 volte, 1 oggi)