ASCOLI PICENO – E’ fresca fresca la classifica elaborata dal Sole 24 Ore sulla criminalità in Italia. I dati pubblicati dal quotidiano economico-finanziario si basano sulle denunce rese note dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno e relative all’anno 2017. Si tratta di dati che restituiscono un’istantanea non necessariamente aderente alla realtà visto che parliamo dei soli delitti “emersi” in seguito alle segnalazioni delle Forze di Polizia (Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato , Polizia Penitenziaria, DIA, Polizia Municipale, Polizia Provinciale, Guardia Costiera). Restano ovviamente fuori i reati non denunciati.

Lo studio presenta dati relativi a 106 province italiane restituendo una serie di classifiche: da quella generale a quelle particolari che afferiscono alle singole fattispecie di reato. In graduatoria generale (tutti i delitti) domina la Provincia di Milano seguita a ruota da Rimini e Bologna sul “podio”.

Ma come si piazza il Piceno? La nostra provincia è al 57° posto su 106 per quanto riguarda tutti i reati. Un dato in peggioramento rispetto al 2017 (la classifica dell’anno scorso si basava sui dati del 2016) quando l’ascolano si piazzava in 66esima posizione. Nel 2017, infatti, nella nostra Provincia si sono registrate 6649 denunce totali, 50 in più dell’anno prima. Niente però a confronto dell'”Annus Horribilis” 2015, quando il conto delle segnalazioni alle forze dell’ordine toccò quota 7602.

Ma come va il Piceno nei singoli reati? Una denuncia per omicidio nel 2017 e un’altra per tentato. 2940 invece i furti (64^ posizione), quasi 300 in meno rispetto ai dati del 2016. Aumentano invece le rapine: 47 nel 2017 mentre 12 in meno l’anno prima. Un vero e proprio boom, invece, per quanto riguarda le truffe informatiche che l’anno passato sono state ben 603 (addirittura 28^ posizione) e i dati per questo tipo di reato sono in crescendo negli ultimi tre anni. Chiudiamo infine con le violenze sessuali (7 denunce, 105esima e penultima posizione per la nostra provincia. E ci verrebbe da dire per fortuna) e i reati legati agli stupefacenti (109 denunce e 67° posto).

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 310 volte, 1 oggi)