MONTI SIBILLINI – Una Sibilla non così sibillina, anzi risposte molto precise dall’Oracolo che si potrà interrogare dal sito internet www.sibillini.net per costruirsi una vacanza personalizzata nel territorio del Parco nazionale dei Sibillini. E’ stato presentato oggi, 24 ottobre, in Regione “Oracolo della Sibilla”, un progetto informatico a carattere “smart” che , primo in Italia per un Parco nazionale, utilizza l’intelligenza artificiale per rispondere alle esigenze di un turista consapevole che vuole costruirsi una vacanza secondo le preferenze e le esigenze personali.

Un modo anche per incentivare il turismo sostenibile, ma anche e soprattutto uno strumento di rinascita dopo la forte crisi derivata dal sisma del 2016.

“ E’ infatti un altro concreto segnale di ripartenza del territorio dei Sibillini – ha sottolineato l’assessore al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni – di cui la Regione ha riconosciuto la valenza e lo spirito innovativo per migliorare l’offerta turistica e l’accoglienza in una zona che vuole giustamente allontanare sempre di più la negatività del sisma. Siamo ancora una volta a valorizzare i territori, insieme al Parco che ha saputo coniugare in questo progetto tradizione culturale e innovazione, ambiente e turismo sostenibile.”

“Questo strumento, calibrato su una base dati che incrocia domanda e offerta, diventa un simbolo dello spirito propositivo e della resilienza delle popolazioni di questa terra – ha rimarcato Alessandro Gentilucci, presidente del Parco nazionale dei Sibillini e sindaco di Pievetorina- una risorsa a costo zero che mette insieme turismo sostenibile, cultura, ambiente, economia dell’indotto, gastronomia, recettività.”

“Si tratta di un meccanismo – ha spiegato Franco Tassi dell’Ente Parco che ha curato l’elaborazione del progetto informatico – di lettura dei desiderata e delle necessità del visitatore che costruisce le migliori soluzioni possibili di fruizione del Parco sotto diversi punti di vista, dalle possibilità di alloggio, agli itinerari percorribili. Una sorta di guida virtuale che contiene tutte le principali informazioni per organizzare una vacanza aderente alle esigenze del visitatore, che tenga conto anche dei vincoli tuttora imposti dal sisma e di un particolare “indice di conservazione”, ossia un meccanismo di incentivo/disincentivo che tende ad orientare i flussi verso le risorse a minor impatto ambientale.”

Uno strumento a disposizione, oltre che dei visitatori del Parco, anche dei Comuni che ne fanno parte e delle varie attività presenti nel territorio, e che opportunamente promosso può contribuire al rilancio dell’attrattività turistica dell’intera area dei Sibillini.

Considerando l’alto numero di followers della pagina facebook del Parco, oltre 80 mila e soprattutto il lavoro di ridefinizione delle strategie di rilancio del territorio all’interno della Carta Europea dello Sviluppo Sostenibile, “Oracolo della Sibilla” si propone come un ulteriore ed innovativo passaggio per la costruzione di un rapporto semplice e diretto con l’utente, con l’obiettivo di ampliare e rendere sostenibili le possibilità di fruizione dell’area dei Sibillini, particolarmente utile a seguito del sisma, ed in linea con le strategie della Regione Marche in tema di turismo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.