SPINETOLI – Era uscito nella serata del 24 ottobre da casa per andare nelle campagne di Spinetoli per un’escursione di caccia insieme ai suoi due cani.

Però non era mai tornato nella propria abitazione. I familiari, preoccupati, hanno allertato i soccorsi e dopo varie ricerche, carabinieri e pompieri hanno trovato il corpo senza vita dell’uomo di 69 anni, falegname di Spinetoli, in un fosso.

All’origine del decesso, secondo le prime indagini degli inquirenti, un improvviso malore. Toccanti le indiscrezioni giunte durante le indagini: i due cani si erano divisi i compiti, uno è rimasto lì a vegliare il padrone e l’altro è tornato a casa dando, a suo modo, l’allarme.

I familiari hanno visto accorrere il quadrupede da solo e hanno dato l’allarme. Ad accertare le cause del decesso sarà comunque l’autopsia.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.052 volte, 1 oggi)