ASCOLI PICENO – Criminalità in azione nella mattinata del 31 ottobre ad Ascoli ma stavolta il colpo non va a segno.

Infatti, Polizia e Carabinieri hanno rintracciato, fermato e arrestato il responsabile di una tentata rapina alla farmacia Simonetti nel capoluogo. Dovrà rispondere di tentata rapina aggravata.

Con il volto coperto da una sciarpa bianconera è entrato all’interno della struttura e dopo aver tirato fuori un coltello da cucina si è avventato verso la dottoressa che si trovava in prossimità della cassa.

La concitazione del momento e le richieste d’aiuto della donna hanno evidentemente spaventato il malvivente che si è dileguato tra la folla presente al centro storico.

E’ scattato immediatamente il piano anti rapina provinciale che, sotto la direzione della locale Prefettura, ha visto attivarsi tutte le Forze dell’Ordine.

Il timore di Polizia e Carabinieri era che l’uomo, armato ancora del coltello di cucina, potesse aggredire qualcuno durante la fuga.

Sono stati effettuati posti di blocco in vari punti della città e grazie alle immagini della videosorveglianza, situata nei luoghi cruciali del capoluogo, è stato possibile rintracciare il rapinatore. Era tornato a casa sua, a Colli del Tronto.

Si tratta di un 21enne originario del luogo. Indossava ancora i vestiti usati per la  tentata rapina. E’ già conosciuto alle Forze dell’Ordine per episodi legati al consumo di droghe.

Sequestrato il coltello da cucina. Il ragazzo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

 


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.083 volte)