ASCOLI PICENO – Un’altra sfida entusiasmante, una nuova avventura che vede protagonista la Polisportiva Borgo Solestà, che nella stagione sportiva 2018/2019 parteciperà per il primo anno al torneo CSI di Calcio a 5 Open.

Spinti dalla passione e da un costante desiderio di mettersi sempre più in gioco, alcuni ragazzi cresciuti calcisticamente nella Polisportiva e oggi allenatori del settore giovanile hanno deciso di creare questo gruppo di calcetto.

Il progetto rappresenta l’opportunità per poter continuare a divertirsi e dare vita alla cosa che più ci contraddistingue, ovvero l’amore per il calcio – afferma il responsabile dell’iniziativa Christian Anolfini -Dopo aver indossato i panni di tecnici, ciò che interessava davvero era continuare ad avere la possibilità di giocare e far parte della società che ci ha cresciuti e nella quale abbiamo condiviso un lungo periodo della nostra esistenza”.

La vita però è imprevedibile e sempre in continuo mutamento e quindi non trovando posto in prima squadra alcuni e non riuscendo a svolgere allenamenti regolari altri, questa è sembrata l’idea migliore che potesse coniugare tali ideali e qualità.

L’obiettivo principe non è vincere il campionato, ma confrontarsi e battersi partita per partita, privilegiando valori autentici quali la lealtà, la correttezza in campo, il rispetto tra compagni e avversari nonché dell’autorità dell’arbitro, caratteristiche che da sempre guidano il mondo del Borgo, anche e soprattutto a livello agonistico.

Largo quindi al divertimento e alla voglia di stare insieme al fine di costruire e consolidare un clima positivo, che possa poi influenzare favorevolmente anche il lavoro che settimanalmente viene svolto con i ragazzi nei ruoli di allenatori ed educatori.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 56 volte)