ASCOLI PICENO – “Il Dio denaro”, cantavano una volta i Bluvertigo. Il “Dio denaro” è una espressione che adopera anche il capogruppo del Pd nel consiglio comunale di Ascoli, Francesco Ameli, per contestare l’intesa tra il Comune di Ascoli Piceno e la Saba, la società che gestisce i pagamenti nel centro cittadino.

In nome del Dio denaro i #disabili non avranno più posti per parcheggiare in città sugli spazi blu in gestione alla…

Posted by Francesco Ameli on Wednesday, 14 November 2018

“La decisione presa assieme a Castelli va a penalizzare i cittadini più fragili – spiega Ameli – Mi sembra un atteggiamento molto grave anche perché era iniziato un percorso di verifica da parte di una Commissione cittadina nei confronti con la Saba, e poi arrivano queste decisioni presen nelle segrete stanze di Palazzo Arengo che ci spiazzano completamente”.

“Se ci sono problemi riguardo eventuali cittadini che utilizzano i pass per la disabilità in maniera impropria, allora si faccia qualcosa per contrastare questo fenomeno. Invece così si punisce il giusto per il peccatore” chiude Ameli.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte)